Terroirs. I nostri vigneti.

Nella gamma Cornelio

Tutto nasce dalle nostre vecchie viti situate a Rioja Alta, sul Miglio d’Oro situato tra San Vicente de la Sonsierra, Briones e San Asensio, coltivate rispettando il più possibile l’ecosistema per ottenere il miglior frutto e seguendo il più possibile i principi dell’Agricoltura Biologica che forniscono parametri differenziali all’Agricoltura Tradizionale.

Si lavorano Le varietà autoctone più rappresentative della Rioja: Tempranillo e Grenache per il rosso e il rosa e Viura per i nostri bianchi.

I vigneti di riferimento sono i più importanti dei 28 appezzamenti che rappresentano il nostro vigneto. Essi sono piantati in vaso e occupano una superficie di circa 30 Ha.

viti vecchie

Santa Tornea

Esposti al sole sotto le colline del Monte Toloño, nella Sierra Cantabria, a 590 metri di altitudine, troviamo questa parcella di vigneto di eccezionale qualità che sostiene lo scarso contributo che deriva dalla terra, con roccia madre a meno di 40 cm dalla superficie. La produzione media annua è di 2500-3000 Kg/ Ha, che, insieme alle sue vecchie vigne, piantate nel 1960 a San Vicente de la Sonsierra, forniscono uve della varietà Viura, con un colore oro puro, da cui si ottiene un bianco aromatico e morbido. Tutto questo si riflette nei vini che otteniamo da questo appezzamento, premiati continuamente in tutte le competizioni.

Campos Salvos

Da questa parcella otteniamo i nostri grappoli di uva Tempranillo nella sua massima espressione. A San Asensio questi vigneti si trovano su una terrazza a 560 metri di altitudine, con un terreno argilloso calcareo, con esposizione est-ovest. Questa parcella ha massi che agiscono quasi come braceri al momento della maturazione.

Pasión

Las Canteras

In questo luogo, situato a Briones, troviamo un vigneto di vecchie viti, piantato nel 1970, in terre di argilla calcarea ad un’altitudine di 600 metri. L’esposizione est dell’azienda si traduce in  vini freschi, acidità equilibrata e con il carattere untuoso dei vecchi vigneti tipici dell’uva Tempranillo.

Il pozzo

A Briones troviamo uno dei vigneti più antichi, con viti molto vecchie piantate nel 1950. Si tratta di un piccolo appezzamento, a 580 metri di altitudine, rivolto verso est.  Dalla somma tra il fertile terreno calcareo argilloso, e la cura che gli diamo, otteniamo grappoli di Tempranillo con una grande concentrazione di aromi e sapori.

Santa María

Ad un’altitudine di 530 metri a San Vicente de la Sonsierra troviamo alcune viti piantate nel 1955, in terreni argillosi che coltivati a  varietà Tempranillo. Queste uve sono vendemmiate in tarda maturazione, ma con grappoli molto sani, una conseguenza del vento cierzo della Sierra Cantabria e dell’orientamento nord-sud delle viti.

Encima del Ojo

Vigneto Tempranillo piantato prima del 1970 ad un’altitudine di 580 metri. L’età del vigneto fa in modo che si  autoregoli, aiutando le uve Tempranillo a maturare correttamente e fornire ai vini un magnifico equilibrio e volume in bocca; inoltre, ha un grande carico polifenolico. Questo terroir si trova a Briones, su terreni argillosi calcarei con orientamento est-ovest.

Mindiarte

Terreni in pietra calcarea, bilanciati, con una ventilazione perfetta favorita da un orientamento nord-sud. Viti Tempranillo, a San Vicente de la Sonsierra. Il vigneto si trova ad un’altitudine di 570 metri, ottenendo uve di ottima qualità con un’eccellente maturazione.

La Rad

Vigneto piantato ad un’altitudine di 540 metri nel comune di San Vicente de la Sonsierra. Il terreno argilloso calcareo che ci offre bacche, della varietà tempranillo, piccole, ma di grande concentrazione in  polifenolo. La piantagione ha un orientamento nord-sud. Questa esposizione si riflette nei vini in quanto hanno un maggiore contributo di untuosità e volume.  

Las Huérfanas

Vicino alle terrazze della Valle dell’Ebro, nel termine di San Asensio, si trova questo vigneto piantato nel 1965, a 490 metri di altitudine, con esposizione est e un terroir composto da argilla e sabbie lisciviate. In esso si possono vedere due varietà: Tempranillo e Viura, divise al 50%, dove vengono prodotte uve ad acino piccolo, molto concentrate, di grande untuosità e acidità equilibrata.

La Liende

A 480 metri dal livello del mare, a San Vicente de la Sonsierra si trova questa parcella, impiantata a Tempranillo. Il terreno calcareo argilloso di massi accanto all’orientamento nord-sud, fanno sì che le uve abbiano una maturazione precoce  e un’alta gradazione.

Mapa Ubicación Bodegas (web)

Nella gamma Vega Vella

Certificata interamente secondo le normative europee dell’agricoltura biologica – la varietà Tempranillo domina le nostre piantagioni, in cui però sono presenti anche altre varietà autoctone come Graciano, Grenache e Maturana Tinta, essenziali per elaborare i nostri rossi e dare loro la ben nota personalità marcata.

Per la produzione di bianchi abbiamo le varietà SSauvignon Blanc e Garnacha Blanca che, insieme alle varietà rosse, coesistono armoniosamente con la garriga.

I vigneti, posti ad un’altitudine media di 400 metri nella vega settentrionale del fiume Ebro -nella sottoregione del Rioja Oriental-, godono di un microclima privilegiato, ideale per la coltivazione delle uve, con inverni freddi e secchi, ed estati calde.

La ventilazione perfetta dei nostri vigneti, grazie al vento predominante del nord-ovest, il “cierzo”, insieme a un’abbondante pioggia, conferiscono ai nostri vigneti un’attitudine ideale alla loro coltivazione biologica.

La composizione della terra, di origine calcarea mescolata a massi, dona ricchezza e aerazione al suolo. Il terreno sabbioso è predominante, con la presenza di massi. Tutto questo, insieme all’orientamento nord-ovest di cui sopra, danno ai nostri vigneti una esposizione perfetta e un’aerazione per permettere la loro corretta maturazione. Alcuni vitigni, oltre, i 50anni, favoriscono la produzione di uve di eccezionali condizioni naturali, ideali per la produzione di grandi vini dal carattere proprio di questo terroir.

La nostra estensione viticola è ampia, ma il controllo completo necessario per la coltivazione in agricoltura biologica fa sì che i vigneti siano gestiti con grande cura e precisione.

Ottenere e controllare la qualità delle nostre uve è possibile solo con una produzione limitata, meno di 50 q.li per ettaro, e con un totale controllo tecnologico dall’inizio del ciclo vegetativo alla vendemmia, grazie anche all’esperienza di oltre 3 decenni nella pratica dell’agricoltura biologica. Questa tecnologia viene applicata anche durante la produzione, dandoci grande flessibilità enologica a seconda della varietà di uva, della particella di origine e delle caratteristiche del frutto.

La Badina

Queste terre, con la varietà Sauvignon Blanc, hanno un orientamento nord-sud, nella parte inferiore della valle, che lo rende più umido. Le viti sono state piantate nel 2012 in un terreno fertile, con limo e argille. Questi ceppi, come il resto della gamma, sono in regime bio; prodotti naturali vengono utilizzati per la loro cura, che li rende vigneti biologici di alta qualità. Questi terreni sono perfetti per questa varietà di uva.

La Pedrera

Questo vigneto biologico, situato su un appezzamento di terreno con un ripido pendio alluvionale con massi, è ideale per ottenere vini di grande invecchiamento, come Grandes Reservas e Monovarietales. È un terreno povero a causa del lavaggio a cui subisce nella stagione delle piogge. Per correggere questo, coperte vegetali sono utilizzate nei passaggi. È stato piantato nel 1995 con un orientamento sud-sud-ovest e per questa parcella è stata scelta la varietà Graciano in quanto si combina perfettamente con le caratteristiche del terreno.

Andurriales

Intorno al 2004 si è deciso di piantare di questa terra fatta di terreno gessoso e massi nella parte superiore e limo e argille nella parte inferiore, per una superficie di 8 ettari, la varietale Garnacha Tinta, biologica. Con la sua altitudine di 450 metri riceve brezze fresche dalla Sierra de Urbasa nel suo processo di maturazione, che porta a fantastici rosé nella parte inferiore e buoni rossi nella parte superiore.

Campiestros

Per continuare a scommettere sulla coltivazione biologica, la varietà biologica Garnacha Blanca è stata piantata nel 2014 in questa parcella. È un terreno limo- argilloso con un orientamento nord-sud. Questo è campo di bassa produzione; questo tipo di varietà è a ciclo lungo, che rende insieme al terreno ottenere vini molto untuosi di alta gradazione.

Cabizgordo

Troviamo una terra fertile, di limo con massi alluvionali, dovela  varietà Tempranillo è stata piantata  nel 1998. Questo vigneto biologico ci offre ottimi vini di uva rossa dal clone utilizzato, in quanto è un terreno a bassa resa ma di alta qualità  e ha un’ottima esposizione al sole grazie al suo orientamento nord-sud. Vigneto ideale per i vini di rispetto.

La Plana

A 400 metri dal livello del mare, con una pioggia media di 450 mm e un clima mediterraneo continentale abbiamo le condizioni perfette per la produzione di uve biologiche della Tempranillo. Questa terra è limo- argilloso e sulla cima ha terreno gessoso e marne. È stato piantato nel 1985 e ha un orientamento nord-sud.